EOSTRE
e

o  
Eostre è una divinità germanica odinista collegata a vari aspetti del rinnovarsi della vita (al pari di Siwa nella mitologia slava), patrona della fertilità. La divinità si diffuse, con relativo culto e usanze festive, a tutta l'Europa.
È assimilabile a Estia, dea olimpica greca che in tutto l'impero romano venne venerata con il nome di Vesta e al cui culto fu dedicato l'ordine sacerdotale delle vergini Vestali.

Il nome Eostre è di dubbia etimologia, anche se una ipotesi lo fa risalire al termine aus (o aes), che significa Est. Viene citata nel De Temporum Ratione di Beda il Venerabile come una divinità portatrice di fertilità e legata alla nascita, in quanto personificazione del luogo da cui sorge il Sole, appunto l'Est. È raffigurata in forma di lepre o di donna dalla testa di lepre e il collegamento con questo animale è dovuto alla sua vivacità e alla sua fertilità. La tradizione anglosassone del "Coniglio di Pasqua" (Easter Bunny) è un riferimento pagano a questa divinità.
Dal nome della dea si fa risalire anche il termine usato per definire l'equinozio di Primavera, chiamato dai popoli celti prima "Eostur-Monath" e successivamente di Ostara oppure Oestara.

o  
Oestara (chiamata anche Eostre, Eastre oppure Eostar) è uno degli otto sabbat neopagani; si celebra il giorno dell'equinozio di primavera ed è condivisa relativamente da tutte le religioni pagane moderne. Celebra la rigenerazione della natura e la rinascita della vita.
I popoli anglo-sassoni chiamavano il mese lunare corrispondente all'incirca al nostro aprile,
Eostre-monath, e in questo periodo celebravano feste in onore della dea Eostre associata a vari aspetti connessi col rinnovarsi della vita quali la Primavera e la fertilità e la lepre.

Con la diffusione del Cristianesimo la festa di Ostara venne assimilata dalla Pasqua, la cui data di celebrazione cade presso il primo plenilunio successivo all'Equinozio di Primavera. La nuova festa cristiana, ancora priva di un nome, in certe lingue assimilò anche la nomenclatura della vecchia festa. Ancora oggi, infatti, in inglese la Pasqua è chiamata Easter, e in tedesco Ostern. Anche parecchi elementi della tradizione antica furono inglobati dalla festa cristiana. Tra questi il coniglio pasquale (Easter Bunny) simbolo di fertilità e prosperità e l'uovo, simbolo dell'embrione primordiale da cui scaturisce l'esistenza.

rituale di fertilita' di EOSTRE

A Eostre era sacra la lepre, simbolo di fertilità e spesso la dea era raffigurata con testa di lepre. La lepre di Eostre, deponeva l'uovo della nuova vita per annunciare la rinascita dell'anno-il ritorno della dea, uova “sacre” erano scambiate sotto l’albero “magico” del villaggio, usanza che collega Eostre alle divinità arboree della fertilità.
 
Nel Libro degli Incantesimi (Inghilterra, X sec) è contenuto un rituale per la fertilità dei campi che veniva praticato durante l’Equinozio di Primavera:
  o

Di notte prima dell’alba, prendete quattro zolle dai quattro lati della terra e segnate il punto dove si trovano; poi prendete olio, miele, lievito e latte e un pezzo di ogni tipo di albero che cresce sulla vostra terra, un parte di ogni erba, versate su di essi la rugiada lunare e poi lasciare gocciolare tre volte sulle zolle, cantando

o   "Crescete e moltiplicatevi e riempite la Terra"
La cerimonia si conclude al tramonto del sole: rimettendo al loro posto le zolle, il druido si volge verso Est, si inchina tre volte e recita
"Prego la Terra e i cieli sopra di noi
e la potenza del cielo e la sua alta dimora
affinché la mia bocca pronunci questo incantesimo
frutto di un saldo pensiero:
Che le messi crescano per i nostri bisogni terreni
che la terra sia ubertosa
e che i campi verdi siano bellissimi”

Il druido gira in circolo tre volte secondo la direzione del sole, poi si distende per terra e canta.

Tratto da http://www.webalice.it/alicecastle/calendario-primavera.htm

IL MISTICO CONIGLIO

...in Germania ad esempio vi è l'usanza che i bambini, la mattina della domenica di Pasqua, chiamata Ostern, vadano alla ricerca nei giardini delle case delle uova nascoste dal "coniglio pasquale", in Inghilterra si fan rotolare sulla strada uova sode colorate fino a quando il guscio non sia completamente rotto. Questa tradizione è fortemente legata al culto della dea precedentemente descritta, infatti nelle tradizioni pagane si celebrava il ritorno della dea andando a scambiarsi uova "sacre" sotto l'albero ritenuto "magico" del villaggio, usanza che dunque collega Eostre alle divinità arboree della fertilità.
  o

Simbolo della dea è la lepre, o coniglio, che in realtà rappresenta la stessa divinità che si rende immanente e concepisce se stessa come divinità dei boschi.
Questo carattere sembrerebbe far ritornare l'idea di Eostre come dea della vegetazione le cui caratteristiche sono simili ad altre divinità come Tammuz o Adone che, come vedremo, sono collegate anch'esse a tale festività.
L'animale, poi, non è casuale, ma scelto non solo per le sue famose doti riproduttive ma anche e perché, secondo i Germani, le aree nere della luna rappresenterebbero proprio la lepre, sancendo così la sacralità dell'animale. Una delle credenze del primitivo era quella che, cibandosi dell'animale simbolo della divinità o meglio espressione stessa della divinità, non faceva altro che rendersi partecipe di quella scintilla di divino che è insita nella sua immanenza.
Questa tradizione è ripresa poi anche dai pani dolci a forma di zig-zag che vorrebbero rappresentare l'animale e anche la runa Gebo o la ruota solare.

Testo di Andrea Romanazzi
tratto da http://www.daltramontoallalba.it/archeomitologia/tradizionipasquali.htm


IMMAGINI
The Dancing Graces di Melinda Copper, da http://www.porterfieldsfineart.com
http://
bubbleandsqueak.fr/category/womans-mysteries
http://www.sapphiremoonthame.co.uk
http://hara-bloom.blogspot.com/2008_05_01_archive.html
http://www.fateefate.it/fiori/graph/franinsidetop.jpg
http://www.simolab.it
http://www.witchvox.com/va/dt_va.html?a=usxx&c=holidays&id=6200
Oestara di jaosephine Wall http://profile.myspace.com


Bibliografia
http://it.wikipedia.org/wiki/Eostre
http://it.wikipedia.org/wiki/Ostara
http://www.webalice.it/alicecastle/calendario-primavera.htm
http://www.daltramontoallalba.it/archeomitologia/tradizionipasquali.htm














In questa pagina sei il visitatore n°:

Contatore Sito
Bpath Contatore


CHI&PERCH╚ MAPPASITO MAILING LIST LUNA&SOLE HOME
E