CURRENT MOON
lunar phase
NEBBIA QUERCIA LUPO GHIACCIO VENTO

LUNA DEL GRANO
QUINTa lunazione

La Lunazione del Grano è la seconda del periodo estivo. Inizia solitamente in luglio o agosto. Spesso comprende il sabba di Lughnasadh conosciuto anche come Lammas. Si distingue per il plenilunio in Acquario e le sue fasi principali possono cadere in questi segni:

novilunio 1° q.to plenilunio ultimo q.to
n
pq
p
uq

Controlla le fasi di quest'anno su Lunarium.

A
 

 
QUANDO CADE QUEST'ANNO?

NOVILUNIO
PLENILUNIO
2016
2 ago
18 ago
 
 
 
2017
23 lug
7 ago
 
 
 
2018
13 lug
27 lug
 
 
 
2019
1 ago
7 ago
 
 
 
2020
20 lug
3 ago
 
 
 
2021
10 lug
24 lug
 
 
 

Leggi gli approfondimenti in
"Luna, mito e astrologia"

  g




È tempo di manifestazione.
Questa luna, come le precedenti, è legata al raccolto e ci parla di frutti maturi, di trasformazioni avvenute, di cammino percorso.

Secondo la tradizione classica la Dea collegata a questo periodo è la greca Demetra, che si manifesta nell’oro dei chicchi maturi delle spighe del grano, mostrandoci che - così come i semi maturano collegati l’uno con l’altro - anche noi essere umani, nella nostra specifica individualità e unicità siamo tutti collegati e legati al destino della Terra generosa che ci sostiene e ci nutre.

Il mito dice che Demetra - Ceres per gli antichi romani - è figlia di Crono e di Rea, e sorella di Zeus che la rese madre di Persefone. Madre e figlia sono dee della fertilita' e della vita del mondo vegetale, che in primavera rinasce, in estate fruttifica e in autunno muore.
Creativa e protettiva, Demetra rappresenta il principio materno della natura che sostiene e porta ricchezza e abbondanza, cibi e frutti vari in grande quantita'. Come dea del frumento, insegna l'agricoltura e la produzione dei beni materiali agli esseri umani e - generosa e dispensatrice - non solo nutre la terra e i suoi abitanti. ma si prende cura del loro benessere fisico e affettivo tutelando la stabilita' della famiglia e delle comunità.

g

luna_celtica

 

LUNE CELTICHE
I celti attribuivano alle lunazioni dei nomi strettamente collegati ai loro animali di potere o, come diremmo oggi, animali- totem.

LUNA DEL SEGUGIO

Il segugio (Abach) è conosciuto soprattutto come cane da caccia; come tale la sua abilità è di fiutare gli odori e individuare le tracce delle prede.
L'istinto lo rende un compagno impareggiabile in qualsiasi battuta di caccia e lo ritroviamo spesso al fianco di alcuni eroi celtici. Fionn Mac Cumhail, i cui segugi Bran e Sgeloainn sono di origine semiumana, lo accompagnano in tutte le avventure e sono abili e coraggiosi quanto i suoi compagni umani.


I segugi degli inferi hanno il mantello bianco e le orecchie rosse: questi "Cwm Annwn" accompagnano Arawn e formano anche il gruppo dei "Segugi di Gabriele", che corrono con la Caccia Selvaggia di Gwyn ap Nudd, il quale giudica e scaccia i colpevoli. L'eroe Cuchulain venne soprannominato "Segugio di Culainn" per avere sopraffatto un gigantesco segugio.
I teschi dei cani venivano usati alcune cerimonie divinatorie.

Tratto e adattato da "Sciamanesimo celtico" di John Matthews




  

Vieni [augusta Demetra],
beata, santa, carica di frutti estivi,
portando pace e l'amabile legalità
e ricchezza che fa felici,
e insieme salute sovrana.


(dall’Inno a Demetra Eleusina, Inni Orfici)
D

Secondo la visione occidentale, quindi, la Lunazione del Grano, coronando la maturazione dei cereali (e del frumento in particolare), segnala il momento di maggiore espansione sia della natura, sia dei percorsi di evoluzione interiore.

 
In origine la festa di Ferragosto non cadeva solo il 15 del mese, come ora, ma durava un lungo periodo. Il nome della festività risale al 18 a. C., quando Augusto, imperatore romano, riunì una serie di celebrazioni estive in onore di varie divinità ed istituì le Feriae Augusti imprimendovi il proprio nome.
Una delle celebrazioni più importanti che costituivano le Feriae Augusti era quella dedicata Diana, il 13 di agosto: alla festa al Tempio di Diana sul colle Aventino, poteva partecipare tutta la popolazione romana, infrangendo per un giorno, la regola della distanza tra classi.
Diana era la dea legata alla vita nei boschi, alle fasi lunari e alla maternità. Proprio per quest’ultima sua qualità, le donne le offrivano tavolette votive implorando la benedizione di un parto senza difficoltà.

Nell'epoca attuale, in agosto. si aggiungono le festività cristiane di San Lorenzo ( che coincide con la prima notte delle Perseidi) e dell’Assunta. Del resto il mese era già sacro ai celti, che in questo periodo celebrano il dio Lugh e ai greci che celebravano le gesta di Ercole trionfatore, la cui festa si teneva il 12 agosto.

Inoltre “oggi in agosto si verifica un rilevante fenomeno non solo astronomico, che nell'antichità classica si verificava in luglio: il levare eliaco di Sirio. Un astro si leva eliaco, ossia con il Sole, quando, per la prima volta nell'anno, si rende visibile per un istante prima del sorgere del Sole per scomparire subito dopo nei bagliori dell'alba. In altre parole significa sorgere in congiunzione con il Sole precedendolo in condizioni di visibilità. Procedendo nel moto annuale verso oriente nella sfera celeste il sole s'allontana a poco a poco dalle stelle occultate dalla sua luce così che queste si rendono per la prima volta nuovamente visibili per pochi istanti, all'orizzonte orientale poco prima del levare del sole.

Gli antichi chiamavano la richiesta profondità del sole sotto l'orizzonte 'arco di visione'. Il caso più favorevole per le stelle fisse è costituito da Sirio, Alfa del Cane maggiore, perchè è l'astro più luminoso.

La sacralità di Sirio, la Sothis greca e Septet egizia, è confermata da secoli di osservazioni accurate fin dalla remota antichità, quando, nel 5500 a.C., il sorgere eliaco di Sirio, che all'equinozio di primavera si presentò a 0° di Ariete, al punto gamma, segnò l'inizio dell'Età esiodea, del Ferro, del
Kali-Yuga.

Nell'antichità Sirio era cantata come Venere del Mattino, colei che accompagna la barca di Ra, con frequenti confusioni con il pianeta Venere: stella del mattino, guida dell'uomo, iniziatrice di era... Stella imperitura... Stella infaticabile.
Il levare eliaco di Sothis determinava l'inizio del nuovo anno del calendario sacro egizio e preannunciava l'arrivo delle piene fecondatrici del Nilo.

La devozione alla Stella del Mattino prosegue nel medioevo cristiano, simbolo di Maria Vergine. San Bernardo riporta in auge l'inizio del cammino iniziatico nel nome di Maria Nascente,
la Iside che nasce eliaca, dedicandole le chiese borgognone e le cattedrali gotiche.
Il cammino dei pellegrini verso S.Giacomo di Compostela si compiva attraverso la Provenza e la Galizia finchè non sorgeva Sirio, la portatrice di Fuoco, Luciferus, la stella del Mattino.”
 

È curioso come, dall’altro capo del mondo, i Nativi Americani dedichino, invece, la lunazione di agosto a un pesce, battezzandola "Luna dello Storione”… lo storione vive nelle acque marine salate ma, durante la bella stagione, risale i fiumi muovendosi contro corrente, per accoppiarsi e deporre le sue uova in acqua dolce.
Per i Nativi Americani, lo Storione è il “re delle acque” e rappresenta la forza delle emozioni.
In realtà vi è una singolare corrispondenza qui da noi, nel mondo occidentale, dove il mese di agosto - grazie alla consuetudine dei più di prendere ferie in questo periodo - è tempo di spostamenti, di cambio radicale di ambiente, spesso di nascita di nuovi amori, di accoppiamenti…

Il periodo è, dunque, un momento positivo per liberare le proprie vere emozioni profonde.
Complici le giornate serene e la possibilità di uscire dalla morsa dello stress e dei condizionamenti quotidiani, possiamo risalire le acque del nostro sé profondo e pensare a noi stessi, liberare quello che veramente siamo, dedicarci alle attività che più amiamo, almeno per tutta la parte della lunazione che coincide con il periodo classico di ferie...

Ricordiamoci, nel plenilunio, di ringraziare ancora una volta la Luna del Grano delle benedizioni ricevute.



Gli altri NOMI DI QUESTA LUNAZIONE


Luna dello Storione
Luna dell'Orzo
Sa Luna 'e Trigu
Luna del Cereale
Luna del Malto
Luna della Mietitura
Luna del Grande Raccolto
Luna di Agosto
Luna piena rossa
Luna allegra
Luna delle prime Ghiande
Luna matura
Luna di seta dei Cereali
Luna della Raccolta
Luna delle Bacche
Luna delle Donne
Luna dei Gelsi
Luna centrale
Luna del Lampo
Luna dei Ciliegi dolci
Le anatre giovani volano nella Luna
Luna di alleggerimento
Luna del giorno del Cane
Luna della muta delle Piume
Luna della Disputa
Luna di Calore
Luna della Frutta, Ultima Luna della Frutta
Luna di Secchezza
Luna del taglio del Legno


© 2007 - 2008 Testo di Maria Giusi Ricotti

Qualsiasi riproduzione, senza esplicito consenso delle autrici, è vietata.

Revisione del 30 luglio 2010

L'AUTRICE

Maria Giusi Ricotti, grafico editoriale e ceramista, nata a Milano. Per amore è approdata molti anni fa in Sardegna, dove vive con la sua famiglia e lavora.

È fondatrice di Il Calderone Magico che è - oltre che un sito web ed una mailing list di spiritualità femminile - un laboratorio artigiano nel centro storico di Cagliari.

mariagiusi@ilcalderonemagico.it
http://it.groups.yahoo.com/group/ilcalderonemagico
Il Calderone Magico - laboratorio - Corso Vittorio Emanuele 349/351, Cagliari


RIFERIMENTI

"Considerazioni sulla fissazione alla madre alla luce del mito di Demetra" di Romano Biancoli,
http://www.psicologia-psicoterapia.it/articoli-psicoterapia/biancoli-psicoanalisi-neo-freudiana.html

"Note sul levare eliaco di Sirio" di A.B., http://www.centrostudilaruna.it/levaresirio.htm

L'arte della Strega di Dorothy Morrison, Armenia

http://www.sardegnadelsudovest.it/etnologia/il_grano_principe_delle_graminacee.htm

IMMAGINI

Notte stellata di Vincent van Gogh, http://www.stkate.edu/physics/phys104/starnitegh.jpg
Demeter
Artemis, di Lisa Hunt, http://www.lisahuntart.com/
Isis, di Nina Volkova, http://www.fire-serpent.com/cards/goddess.html



LE PERSEIDI, STELLE CADENTI


Come tutti gli anni ci prepariamo all’osservazione dello sciame delle Perseidi, residui della disintegrazione progressiva della cometa Swift-Tuttle. Le piccole particelle, scontrandosi a gran velocità con l’atmosfera terrestre, danno luogo a scie luminose di altissimo effetto.
Le stelle cadenti, o meteore, sono dunque le scie luminose prodotte dall'evaporazione nell'atmosfera di piccole particelle di roccia, ghiaccio o polvere. Queste si trovano in grande abbondanza nello spazio intorno alla Terra, rilasciate soprattutto dalle comete lungo la propria orbita. Quando il nostro pianeta le investe, nel suo moto orbitale attorno al Sole, esse vengono distrutte.
Si tratta di particelle veramente minuscole: le più grandi pesano appena un decimo di grammo, ma sono in grado di produrre tracce tanto luminose quanto le stelle più brillanti. Vengono rilasciate nello spazio dalle comete nel loro passaggio attorno al Sole, consumate dal suo calore e dal vento solare, un flusso di ioni molto energico emesso dalla nostra stella.

Il nome di “Perseidi” è determinato dalla posizione del radiante, il punto sulla volta celeste dal quale sembrano provenire le meteore, situato nella costellazione del Perseo. La denominazione tradizionale di “Lacrime di San Lorenzo” deriva dal fatto che nel XIX secolo il massimo della loro frequenza avveniva il 10 agosto, giorno della ricorrenza del Santo e del suo martirio: ai giorni nostri il massimo dell'intensità delle cadute si è però spostato in avanti di circa due giorni. Il culmine di attività dello sciame quindi in genere ha luogo il giorno 12, quando la Terra nel suo percorso orbitale intercetta la parte più densa delle nubi di particelle.


Allacciamo le cinture quindi, si prospettano nottate indimenticabili!


Tutti i dettagli nell’articolo: Perseidi spettacolari


Tratto da

http://www.pd.astro.it/othersites/stelle/perseidi.htm
http://www.astronomia.com/2007/07/26/il-cielo-nel-mese-di-agosto-2007



Calendario Lunare Completo
CALENDARIO LUNARE NUOVELUNE
TEMI LUNARI

Per seguire le fasi lunari in relazione alle coltivazioni del giardino o dell'orto:
AGRI_LUNARIO

Per meglio comprendere il Calendario Lunare e per approfondimenti sulla Luna consigliamo di leggere le pagine:
LUNA ASCENDENTE E DISCENDENTE
LUNA NEGLI ELEMENTI
(con la spiegazione dei giorni della Foglia, del Frutto, della Radice e del Fiore)
LA LUNA NEI SEGNI ZODIACALI

Per approfondire le fasi lunari:
ESPANSIONE E RIDUZIONE DELLE FASI LUNARI
IL CICLO LUNARE DI OTTO FASI PIU' UNA

Per altre notizie sulla lunazione corrente e tutte le altre lunazioni cercate nella sezione:
LE 13 LUNE










CHI&PERCH╚ MAPPASITO MAILING LIST 13LUNE HOME
A